Una ricetta less is more: quella da cui ho tratto ispirazione (sul numero di febbraio de La Cucina del Corriere della sera), prevedeva tra gli ingredienti il sedano rapa, la cipolla ed il peperoncino. Ho scelto l’essenziale (il radicchio e le nocciole), e la sottrazione ha portato ad un buonissimo risultato.

Ingredienti per due:

  • due radicchi tondi di media grandezza
  • una manciata di nocciole
  • olio extra vergine di oliva
  • un pizzico di sale

Accendi il forno a 200 gradi. Elimina le foglie esterne del radicchio, sciacqualo con cura e taglialo in quattro spicchi. Trita le nocciole grossolanamente. Disponi gli spicchi di radicchio su una teglia, condiscili con un filo d’olio ed un pizzico di sale ed infornali per circa dieci minuti.

Ultimo tocco: distribuisci le nocciole sul radicchio ed inforna nuovamente per pochi minuti (facendo attenzione alle nocciole, che non devono tostarsi troppo). È pronto. Puoi mangiare il radicchio caldo, tiepido o freddo e scegliere se servirlo come antipasto, contorno o secondo.

Altre ricette da provare