In attesa della finalissima, una variante dello strudel di verdure già presentata con successo in diverse occasioni mondane.

Ingredienti:

per l’impasto

  • 180 gr. di farina
  • due cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 8/10 foglie di salvia
  • un pizzico di sale
  • mezzo bicchiere di vino bianco

per il ripieno

  • un radicchio tondo di media grandezza
  • 150 gr. di ricotta freschissima
  • 40 gr. di parmigiano reggiano grattugiato
  • cannella e noce moscata qb
  • pinoli e uvetta qb

Prepara l’impasto: trita con un coltello le foglie di salvia, mettile in una ciotola insieme a due cucchiai d’olio, aggiungi la farina setacciata ed un pizzico di sale, unisci il vino bianco, poco alla volta, e gira velocemente il tutto per evitare che si formino grumi.

L’impasto deve risultare morbido, se fosse troppo colloso aggiungi altra farina, se invece fosse troppo compatto correggilo con del vino.
Una volta pronto, copri l’impasto con della pellicola trasparente e lascialo riposare in frigorifero per un’ora.

Per il ripieno, sciacqua il radicchio, asciugalo ed elimina le foglie esterne.
Taglia il radicchio a listarelle sottili, trasferiscilo in una ciotola capiente ed aggiungi la ricotta, il parmigiano reggiano, una manciata di uvetta e pinoli, la cannella e la noce moscata (la quantità a seconda dei gusti). Gira con cura gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Accendi il forno a 180 gradi. Stendi l’impasto in modo il più possibile sottile su un foglio di carta da forno, disponi al centro il ripieno al radicchio e ripiega i lati, dando allo strudel una forma cilindrica.

Ungi il tuo strudel con un velo d’olio, bucane la superficie con i rebbi di una forchetta e trasferiscilo in una teglia. Una volta in forno, dovrà cuocere per 30/40 minuti.
Da mangiare ben caldo, croccante e profumato.

Altre ricette da provare