Il mercoledì pranzo insieme a mia madre, che abita tre piani sopra di me.
Ma a casa dei miei genitori si trovano notoriamente solo bacche e radici: a meno che mia sorella Costanza non sia in visita da Parigi (avvenimento che trasforma la cucina dei miei nella depandance di un fornito pizzicarolo), la desolazione regna fuori e dentro il loro frigo. Mio padre è perennemente a dieta, con risultati alterni, e qualunque cibo tentatore è bandito dalla cucina (in compenso dissemina la casa di nascondigli dove si trovano leccornie proibitissime – e poi ti chiedi perché non dimagrisce…).

Ho preso dunque l’abitudine di portare il pranzo al sacco: mamma fornisce pane – quando c’è – e coperto, al resto ci penso io.
Oggi l’incontro tra la mia pasta alla quinoa e basilico e le sue zucchine lesse (con il super bonus del caciocavallo di Sorrento, un’apparizione nel frigo) ha prodotto un piatto serendipity e buonissimo.

Ingredienti per due:

  • 150 gr. di fusilli alla quinoa (o la pasta corta disponibile in casa)
  • 4/5 zucchine lesse
  • una manciata di foglie di basilico
  • una fetta di caciocavallo
  • olio extra vergine di oliva
  • sale e pepe qb

Mentre l’acqua della pasta arriva al bollore, taglia a dadini il caciocavallo e le zucchine lesse, lava il basilico e riunisci gli ingredienti in una ciotola capiente.
Cuoci i fusilli al dente, scolali e uniscili agli altri ingredienti. Condisci la pasta con un filo d’olio extra vergine di oliva, un pizzico di sale e di pepe, gira velocemente il tutto e servi in tavola. Buona e sana :)

Altre ricette da provare