Il mercoledì pranzo insieme a mia madre, che abita tre piani sopra di me.
Ma a casa dei miei genitori si trovano notoriamente solo bacche e radici: a meno che mia sorella Costanza non sia in visita da Parigi (avvenimento che trasforma la cucina dei miei nella depandance di un fornito pizzicarolo), la desolazione regna fuori e dentro il loro frigo. Continua »