È arrivata l’estate, siamo come ogni anno “nella morsa del caldo” che viene chiamato dai media con un nome diverso a settimana: prima Scipione, poi Caronte, in questi giorni Virgilio. Mangio grandi fette di cocomero e cucino cose semplici e leggere.
La novità di quest’anno non è il caldo, ma l’arrivo di Eataly a Roma

Non è facile trovare la giusta definizione per un posto così: è un grande supermercato ma è anche un parco di divertimenti, dove al posto dell’ottovolante c’è la piadineria romagnola e al posto della ruota panoramica c’è un ristorante con vista.

Ad ogni piano ci sono attrazioni da scoprire: la libreria, il reparto “mai più senza” con gli utensili indispensabili per cuochi moderni (tra cui l’immancabile spicciolatore di fragole, il taglia melone e la forbice per polpette, vedere per credere!), la gelateria Lait con il gelato di latte di mucca bianca piemontese mantecato al momento, la pasta fresca con laboratorio a vista, il caseificio, la pizzeria, la friggitoria e siamo solo all’inizio del tour.

Eataly è un luogo dove fare la spesa oppure un viaggio enogastronomico restando sul posto :)