Una ricetta versatile: questo strudel può essere preparato con ripieni diversi (già provati la scarola ed il radicchio), il risultato sarà sempre all’altezza delle migliori aspettative.

Ingredienti:

per l’impasto

  • 180 gr. di farina
  • due cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 8/10 foglie di salvia
  • un pizzico di sale
  • mezzo bicchiere di vino bianco

per il ripieno

  • un gran cespo di bietole
  • una manciata di olive nere (meglio se di Gaeta)
  • pinoli e uvetta qb

Prepara l’impasto: trita con un coltello le foglie di salvia, mettile in una ciotola insieme a due cucchiai d’olio, aggiungi la farina setacciata ed un pizzico di sale, unisci il vino bianco, poco alla volta, e gira velocemente il tutto per evitare che si formino grumi.

L’impasto deve risultare morbido, se fosse troppo colloso aggiungi altra farina, se invece fosse troppo compatto correggilo con del vino.
Una volta pronto, copri l’impasto con della pellicola trasparente e lascialo riposare in frigorifero per un’ora.

Per il ripieno, lava con molta cura le bietole, cuocile con pochissima acqua, a fuoco vivace, in una casseruola con il coperchio per alcuni minuti. Devono risultare tenere ma non sfatte.

Quando le bietole sono pronte, elimina l’acqua in eccesso, unisci le olive nere denocciolate, l’uvetta, i pinoli ed un filo d’olio.
Ripassa le bietole sul fuoco basso per due minuti, e lascia raffreddare.

Accendi il forno a 180 gradi. Stendi l’impasto in modo il più possibile sottile su un foglio di carta da forno, disponi al centro le bietole e ripiega i lati, dando allo strudel una forma cilindrica.

Ungi il tuo strudel con un velo d’olio, bucane la superficie con i rebbi di una forchetta e trasferiscilo in una teglia. Una volta in forno, dovrà cuocere per 30/40 minuti.
Da mangiare ben caldo, croccante e profumato.

Altre ricette da provare